Sponsor

Share |

Prima Città di Jesolo e Sandonà... ora è SandonaJesoloCalcio

LA STORIA DEL SANDONA' CALCIO:

 

1922 - Per iniziativa di un gruppo di appassionati nacque la Società Calcistica Ardita con colori sociali bianco-nero.

1922/24 - Attività calcistica a livello locale.

1924 - Nell'aprile viene fondata l'Associazione Ginnico Sportiva e alla fine di quell'anno conflui con l'Ardita in una Polisportiva la cui componente calcistica venne chiamata San Donà Football Club di cui divenne presidente l'Avvocato Bastianetto.

1924-25 - Attività calcistica a livello locale.

1925 - Viene inaugurato il nuovo Campo Sportivo di Via XX settembre. La squadra adotta la maglia azzurra.

1925/27 - Attività calcistica a livello locale.

1927 - Si iscrive ai campionati indetti dal Comitato U.L.I.C. Veneziano.

1927-28 - Disputa la 1.a Categoria U.L.I.C. del Comitato U.L.I.C. Veneziano.

1928-29 - Disputa la 1.a Categoria U.L.I.C. del Comitato U.L.I.C. Veneziano.

1929 - L'8 dicembre 1929 viene inaugurato il nuovo Campo Sportivo del Littorio in Via Pralongo che successivamente dal 1945 prenderà il nome di "Verino Zanutto". È istituito il Comitato U.L.I.C. Basso Piave di San Donà di Piave alla cui presidenza vi è il Comm. Costanzo Bortolotto allora Podestà di San Donà.

1929-30 - Disputa la 1.a Categoria U.L.I.C. del Comitato Basso Piave di San Donà vincendo la Coppa Basso Piave.

1930-31 - 3° nel campionato 1.a Categoria U.L.I.C. del Comitato Basso Piave di San Donà vincendo la Coppa Basso Piave.

1931 - Si affilia al Direttorio Regionale Veneto della F.I.G.C. con la denominazione Società Sportiva San Donà di Piave.

1931-32 - 5° nel girone C della 3.a Divisione Veneta. A novembre e vince la sua terza Coppa Basso Piave organizzata dal Comitato U.L.I.C. Basso Piave (San Donà) battendo in finale lo Jesolo ai supplementari.

1932-33 - 1° nel girone B della 3.a Divisione Veneta. Promosso in 2.a Divisione Veneta. Cambia denominazione in Polisportiva Sandonatese riadottando la maglia bianca ufficiale.

1933-34 - 6° nel girone A della 2.a Divisione Veneta.

1934-35 - 8° nel girone A della 2.a Divisione Veneta. A fine campionato è inattivo e non si iscrive alla stagione sportiva 1935-36 del Direttorio III Zona (Veneto).

1935-36 - Non partecipa ai campionati Veneti del Direttorio III Zona. Iscritto alla Sezione Propaganda di Venezia ???.

1936-37 - Non partecipa ai campionati Veneti del Direttorio III Zona. Iscritto alla Sezione Propaganda di Venezia ???.

1937-38 - Non partecipa ai campionati Veneti del Direttorio III Zona. Iscritto alla Sezione Propaganda di Venezia ???.

1938 - Si riaffilia al Direttorio III Zona (Veneto) con la denominazione Associazione Calcio San Donà.

1938-39 - 3° nel girone B della 1.a Divisione Veneta, ammesso alle finali[1]. 1° nel girone di finale è promosso in Serie C.

1939-40 - 9° nel girone A della Serie C (per peggiore quoziente reti col Grion di Pola).

1940-41 - Si ritira alla 23.a giornata del girone A della Serie C a causa delle alte defezioni causate dalla chiamata alle armi dei propri giocatori. Retrocede in 1.a Divisione Veneta.

1941-42 - nel girone A della 1.a Divisione Veneta.

1942-43 - 1° nel girone D della 1.a Divisione Veneta. Rinuncia a disputare il girone di finale.

1944 - Cambia denominazione in A.C. Sandonatese "G.Ancillotto".

1943-44 - nel girone A di 1. Divisione del Torneo Misto indetto dal Direttorio III Zona (Veneto).

1944-45 - Attività sospesa a causa del conflitto bellico.

1945 - Cambia denominazione in A.C. San Donà.

1945-46 - 10° nel girone B della Serie C (Alta Italia).

1946-47 - 5° nel girone H della Serie C (Lega Int.Nord)

1947-48 - 4° nel girone H della Serie C (Lega Int.Nord). Causa ristrutturazione dei campionati l'anno seguente viene ammesso alla Promozione

1948-49 - 1° nel girone F della Promozione Interregionale (Lega Int.Nord). Promosso in Serie C.

1949-50 - 8° nel girone B della Serie C.

1950-51 - 14° nel girone B della Serie C.

1951-52 - 9° nel girone B della Serie C. Retrocede in IV Serie a causa del riordino dei campionati.

1952-53 - 15° nel girone C della IV Serie. Retrocede in Promozione Veneta.

1953-54 - 9° nel girone C della Promozione Veneta.

1954-55 - 3° nel girone C della Promozione Veneta.

1955-56 - 5° nel girone C della Promozione Veneta.

1956-57 - 5° nel girone C della Promozione Veneta.

1957-58 - 6° nel girone D Veneto del Campionato Nazionale Dilettanti.

1958-59 - 1° nel girone D Veneto del Campionato Nazionale Dilettanti. Vince spareggio con San Stino 2-1. Perde lo spareggio con la Lendinarese (2-1 e 1-3), battendo poi la Libertas di Verona (1-2 e 1-0 e sorteggio). Dopo ulteriori spareggi batte la Ponziana (1-0) ma perde con il Caravaggio (1-3). Non viene promosso in Serie D.

1959-60 - 1° nel girone C della Prima Categoria Veneta. Vince gli spareggi con la Libertas di Verona e la Lendinarese. Promosso in Serie D.

1960-61 - 8° nel girone C della Serie D.

1961-62 - 10° nel girone C della Serie D.

1962-63 - 16° nel girone C della Serie D. Perde lo spareggio-salvezza con il Faenza (0-4), ma in seguito fu riammesso alla Serie D a completamento degli organici.

1963-64 - 13° nel girone C della Serie D.

1964-65 - 13° nel girone B della Serie D.

1965-66 - 6° nel girone C della Serie D.

1966-67 - 8° nel girone B della Serie D.

1967-68 - 14° nel girone C della Serie D.

1968-69 - 12° nel girone C della Serie D.

1969-70 - 13° nel girone C della Serie D.

1970-71 - 8° nel girone C della Serie D.

1971-72 - 12° nel girone C della Serie D.

1972-73 - 17° nel girone C della Serie D. Retrocede in Promozione Veneta.

1973-74 - 4° nel girone B della Promozione Veneta.

1974-75 - 1° nel girone B della Promozione Veneta. Promosso in Serie D.

1975-76 - 8° nel girone C della Serie D.

1976-77 - 10° nel girone C della Serie D.

1977-78 - 10° nel girone C della Serie D.

1978-79 - 17° nel girone B della Serie D. Retrocede in Promozione Veneta.

1979-80 - 6° nel girone B della Promozione Veneta.

1980-81 - 15° nel girone B della Promozione Veneta. Retrocede in 1.a Categoria Veneta.

1981-82 - 6° nel girone F della 1.a Categoria Veneta.

1982-83 - 1° nel girone F della 1.a Categoria Veneta, perde lo spareggio-promozione con il Crea (0-1).

1983-84 - 1° nel girone F della 1.a Categoria Veneta. Promosso in Promozione Veneta. Vince la Coppa Veneto battendo il Soave (2-1).

1984-85 - 5° nel girone B della Promozione Veneta. Cambia denominazione in A.C. San Donà Pulloveria.

1985-86 - 1° nel girone B della Promozione Veneta. Promosso al Campionato Interregionale.

1986-87 - 4° nel girone D dell'Interregionale.

1987-88 - 5° nel girone D dell'Interregionale.

1988-89 - 9° nel girone D dell'Interregionale.

1989-90 - 3° nel girone D dell'Interregionale.

1990-91 - 7° nel girone E dell'Interregionale.

1991-92 - 8° nel girone C dell'Interregionale.

1992-93 - 7° nel girone D del Campionato Nazionale Dilettanti (C.N.D.).

1993-94 - 1° nel girone D del C.N.D. Promosso in Serie C2. Eliminato alle semifinali scudetto dalla Pro Vercelli (0-0 e 0-1).

1994-95 - 2° nel girone B della Serie C2. Perde semifinali play-off promozione con il Fano (1-2 e 0-0).

1995-96 - 10° nel girone B della Serie C2.

1996-97 - 12° nel girone B della Serie C2.

1997-98 - 10° nel girone A della Serie C2.

1998-99 - 5° nel girone B della Serie C2. Vince finale play-off ai supplementari con la Triestina (1-0) dopo aver eliminato in semifinale il Rimini (1-0 e 0-0). Promosso in Serie C1.

1999-00 - 18° nel girone A della Serie C1. Retrocede in Serie C2.

2000-01 - 18° nel girone B della Serie C2. Retrocede in Serie D. La dirigenza cede il titolo sportivo al Lido di Jesolo che disputa il torneo di Serie D al posto del San Donà che a sua volta riparte dalla Promozione, categoria in cui militava il Lido di Jesolo, con la denominazione Sandonà 1922

2001-02 - 1° nel girone D della Promozione Veneta. Promosso in Eccellenza Veneta.

2002-03 - 3° nel girone B dell'Eccellenza Veneta, avendo perso lo spareggio con l'Asolo Fonte (0-2) per l'accesso ai play-off nazionali.

2003-04 - 2° nel girone B dell'Eccellenza Veneta. Perde i play-off con il Casalserugo dopo i calci di rigore (2-1 e 1-2).

2004-05 - 6° nel girone B dell'Eccellenza Veneta.

2005-06 - 10° nel girone B dell'Eccellenza Veneta.

2006-07 - 1° nel girone B dell'Eccellenza Veneta, vincendo lo spareggio con l'Asolo Fonte (2-1). Promosso in Serie D.

2007-08 - 13° girone C della Serie D. Perde lo spareggio salvezza con la Sanvitese per il dodicesimo posto (1-4). Perde i play-out con il Montecchio Maggiore (0-0 e 0-3). Retrocede in Eccellenza Veneta. Alla compilazione dei quadri della Serie D 2008-09 è riammesso.

2008-09 - 17° girone C della Serie D. Retrocede in Eccellenza Veneta.

2009-10 - 16° nell'Eccellenza Veneta. Perde i Play-out con la Miranese   0-1  2-4. Retrocede in Promozione

2010-11 -  Il Sandonà 1922 non si iscrive alla Promozione, mentre il Città di Jesolo si sposta a San Donà riportando quel titolo sportivo che nel 2001 era migrato a Jesolo. Nasce il SandonàJesolo la cui maglia è ancora biancoceleste e giocherà allo stadio Zanutto. 4° nel girone C di serie D. Viene eliminato ai play-off nelle semifinali, SandonàJesolo-Turris 2-2  0-0

2011-12 - Partecipa al campionato di serie D, girone C

 

LA STORIA DELL'US CITTA' DI JESOLO: 

1969                    Nasce l'U.S. Lido di Jesolo
1969-70/72-73      3a Categoria
1973-74/74-75      2a Categoria
1975-76                3a Categoria
1976-77/79-80      2a Categoria
1980-81/86-87      1a Categoria
1987-88/90-91      2a Categoria
1991-92/98-99      1a Categoria
1999-00/00-01      Promozione
2001-02/04-05      Serie D
2005-06                Serie C2
2006-07/09-10      Serie D